adobe-gaming-online

La parola chiave per il mondo del gambling e del gioco in generale è connettività, accessibilità. È giusto che, in un mondo iper-connesso, anche questo mondo si adegui ed elimini le tracce di passato che ostruiscono il nascere del futuro.

Ci si aspetta un cambiamento epocale, anche se, probabilmente, ne siamo già parte. Ha coinciso con la chiusura di Adobe Flash, il software su cui per anni hanno viaggiato slot machine e casinò. Si è chiusa un’era florida, che durava dal 1995 fino ad oggi. O meglio, fino al 31 dicembre 2020, ultimo giorno di funzionamento di un software sì prolifico ma che nei fatti era diventato obsoleto. Era in vita dal 1995, da quando Macromedia ne acquistò il precursore, SmartSketch, prodotto dalla casa FutureWafe.

Addio ad Adobe, cosa cambia

top bonus
200 Giri GRATIS + 100% fino a
200
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 100%
top bonus
50% fino a
600
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 100%
top bonus
100% fino a
800
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 100%
top bonus
100% fino a
100
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 95%
Top bonus
100% fino a
200
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 95%
top bonus
200 Giri GRATIS + 100% fino a
200
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 85%
top bonus
200 Giri GRATIS + 100% fino a
200
sul primo deposito
Voto Top Bonus Italia 85%

Dieci anni dopo, nel 2005, avverrà il passaggio all’Adobe Flash che tutti abbiamo imparato a conoscere. Fin da subito fu impiegato per numerose attività, rappresentando un punto cardine della crescita dei giochi tecnologici. Oggi è divenuto obsoleto, ma sarebbe ingiusto non menzionare come per tanti anni abbia rappresentato un futuro che si affacciava alla tecnologia. Nel mondo dei siti di casinò online non AMMS è stato impiegato soprattutto per le slot machine online: tutti i titoli hanno usufruito sin da subito di questa tecnologia.

Adobe forniva i primi player moderni e da lì è partita la rivoluzione tecnologica di un intero settore che oggi fa del settore online un punto di forza. Uno dei titoli più famosi che hanno usufruito di Adobe è stato Book of Ra Deluxe, slot ambientata nell’affascinante atmosfera dell’antico Egitto. Ma Adobe Flash non è stato fondamentale solo per il gambling, ma anche per i primi titoli in ambito prettamente videoludico: Super Mario Bros ha venduto oltre 40 milioni di copie, ma anche Pacman merita una menzione in questo senso. Il settore dei gochi online nel 2020 ha fatto registrare il suo punto massimo arrivando a fatturare 1.78 miliardi di euro.

Amazon nel futuro dei giochi

Il gioco online – ed il gambling – sta spopolando sempre più: chiunque, oggi, complice anche le chiusure dell’ultimo anno, gioca sul web. Da oggi non si userà più Adobe flash ma il futuro è già qui. Persino Amazon, gruppo pionieristico in ogni ambito, che ha già diversificato in ambito streaming rispetto al semplice shopping online, sta sperimentando un settore videoludico. Amazon Games sarà una piattaforma streaming dedicata interamente ai giochi online e all’intrattenimento.

Il primo gioco, New World, sarà disponibile ad agosto 2021. Il declino di Adobe risale già al 2010: Steve Jobs aveva calcolato un declino poi confermato dall’azienda statunitense che analizza le minacce informatiche, US-Cert. Proprio quest’ultima aveva indicato Adobe come un programma rischioso e poco sicuro.

Così è partito un declino lento ma inesorabile. Nel 2014 l’80% dei videogiochi viaggiava su Adobe, nel 2020 il 2.5%. Così, si è arrivati alla decisione definitiva.

Adobe o non Adobe, da noi troverai sempre una lista aggiornata dei migliori casinò che offrono bonus non AAMS.

1Bet Bookmaker

100% fino a 500€ sul Primo Deposito e Offerte Settimanali

Campo Bet Bookmaker Scommesse

100% fino a 100€ sul Primo Deposito, SportJackpot di 15000€

Librabet Bookmaker Scommesse

100% fino a 500€ sul primo deposito e 200 Giri Gratis